Skip to main content

Il nostro ai4Sign è tra i progetti vincitori di AI for Inclusion, l’hackathon promosso da Microsoft Italia per sviluppare progettualità basate su soluzioni di intelligenza artificiale generativa, idonee a valorizzare la diversità e a promuovere nel mondo delle aziende e nella società una maggiore accessibilità a beneficio delle persone con disabilità.

ai4Sign è un servizio che permette agli utilizzatori di lingua dei segni di comunicare in modo più agile ed efficace perché traduce il linguaggio dei segni in parole scritte e voce in tempo reale, abbattendo le barriere della comunicazione e rendendo possibile un’interazione fluida e inclusiva tra persone che utilizzano linguaggi diversi. Basta inquadrare la persona che sta usando il linguaggio dei segni con la fotocamera dello smartphone, tablet o laptop. L’intelligenza artificiale di ai4Sign si occuperà del resto, traducendo i gesti in parole scritte e voce in modo rapido e preciso.

Il servizio utilizza modelli d’intelligenza artificiale sia nell’interpretare i segni, sia per rielaborare il risultato della traduzione per ottenere un testo sintatticamente corretto, poiché la lingua dei segni può avere una sintassi differente dalla lingua italiana.

Per agevolare gli studi sulla lingua dei segni ai4Sign mette a disposizione tutti i dati generati, linguistici o geografici, dall’app per scopi accademici.

Gli ambiti di competenza del premio. Attraverso una suddivisione in categorie di competenza, ognuna dedicata a un ambito specifico (mobilità, vista, udito, disabilità o neurodivergenze invisibili, disabilità trasversali), le idee proposte sono state valutate sulla base di criteri specifici quali la fattibilità tecnica, l’impatto sulla società, il modello di business, l’innovazione tecnologica e sociale.

Il riconoscimento ci è stato consegnato ieri, giovedì 30 maggio, nel corso dell’evento svoltosi al Politecnico di Milano.
A giudicare i progetti è stata una commissione composta da esperti di Microsoft, di altre aziende, di Università e Associazioni che hanno aderito all’iniziativa.

Per le squadre premiate scambio di esperienze e percorsi di formazione integrata.
Ai team vincitori di ciascuna categoria è stato attribuito un riconoscimento esperienziale, che include visite alle sedi, laboratori e stabilimenti delle realtà partner che sfruttano tecnologie innovative, percorsi di formazione su innovazione digitale e inclusione sociale, accesso a eventi e momenti di networking.